Come Lucidare un Mobile di Radica in Noce

Quando si parla di legno pregiato, la radica in noce rappresenta il non plus ultra dell’eleganza. Legno nobile e molto pregiato, risulta essere delicatissimo, e sperimentando il metodo che vi illustrerò ho ottenuto risultati davvero soddisfacenti ed in poco tempo.

Occorrente
Una bacinella
Bicarbonato ed alcool etilico
Un panno di daino

RISCONTRARE IL PROBLEMA
Innanzitutto, dobbiamo rintracciare le parti del mobile (o di altro) dove dover trattare con maggior vigore. Fatto ciò, versiamo un cucchiaio di bicarbonato entro una bacinella. Inoltriamo nella stessa anche un quarto di litro di alcool etilico, e versiamoci anche un pò di acqua calda (può bastarne mezzo bicchiere). Mescolate il tutto per qualche minuto, in modo che il bicarbonato non rimanga sul fondo della bacinella.

TRATTAMENTO
Ora, prendete una pezza di stoffa e immergetela nella bacinella, strizzate il liquido assorbito, dimodochè la pezza rimanga sì bagnata ma non così tanto da provocare gocce che cadano sul mobile. Passate in lungo e il largo la stoffa sulla superficie completa da ripulire, e fatelo con maggior vigore su quelle parti del mobile che sembrano essere più sporche. Ripetete lo stesso procedimento per almeno due o tre volte. Fate asciugare magari aprendo le finestre.

PASSAGGIO DEL PANNO DI DAINO
Dopo aver fatto asciugare il tutto, passate delicatamente il panno di daino per due o tre volte sulla superficie del mobile, in modo che gli eventuali rimasugli della polvere di bicarbonato vengano assorbiti. Noterete ora che la radica sembrerà più splendente: questo avviene perchè la composizione del bicarbonato, unito all’alcool etilico, ha attaccato le eventuali macchie o polveri presenti sul mobile. Per rendere il tutto ancora più evidente, potrete eventualmente passare della cera oppure trattando la superficie con gli spray dedicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *