Come Giocare a Scala Reale

Vuoi imparare un gioco divertente e semplice nelle regole? Se ti sei stancato di giocare ai soliti Ramino, Scala 40, Poker, ecco un nuovo gioco alla portata di tutti per divertirti in compagnia! E’ un gioco di astuzia, di fortuna, dal divertimento assicurato!

Ti consiglio di non giocare in più di 4, per penuria di carte: potreste non finire il gioco. Le carte hanno gli stessi valori che assumono nella Scala 40. L’obiettivo del gioco è quello di creare e porre sul tavolo di gioco una scala completa di un seme, di picche, cuori, quadri o di fiori. Nella scala finale possono esser presenti anche i jolly in sostituzione di carte.

Decidi un mazziere che avrà il compito di mescolare e carte e distribuirle in senso antiorario. Questo pone poi il mazzo di carte avanzate sul tavolo con il dorso coperto, pesca la prima carta di quel mazzo e la pone scoperta a fianco del mazzo. Quello è il mazzetto degli scarti da cui ogni giocatore può decidere di pescare nel caso in cui gli serva la carta.

Ogni giocatore ha 13 carte e una volta che le ha ricevute deve, senza rivelarlo agli avversari, decidere il seme con cui costruirà la sua scala. Ti conviene controllare il numero di carte che hai per ogni seme e scegliere quello di cui disponi di più carte. Ad esempio se hai solo una carta di picche ti conviene scartare l’ipotesi di fare la scala di picche, se al contrario hai, ad esempio, 6 carte di Quadri, per te sarebbe vantaggioso creare la scala con quel seme.

A turno ogni giocatore pesca dal mazzo di carte coperte una carta e controlla che gli serva o meno per creare la scala. Se la questa risulta inutile, il giocatore la pone nel mazzetto degli scarti in modo che sia scoperta. Al contrario se la carta risulta utile al giocatore, questo deve scartarne un’altra. Ogni giocatore, durante il suo turno, deve pescare una carta e scartarne un’altra, in modo da averne in mano sempre 13. Nel caso in cui un giocatore peschi un jolly, può dargli il valore di una carta che in quel momento della partita non ha a disposizione per completare la scala.

Se un partecipante, durante il suo turno, individua nel mazzetto degli scarti, una carta (scartata dal giocatore prima di lui) utile per la propria scala, può decidere di pescarla (a quel punto però non dovrà pescare dal mazzo di carte coperte) e scartarne una propria. Durante la partita costruirai la tua scala e diminuiranno le carte da scartare fino a che non avrai creato la scala dall’Asso al Re e ti rimarrà solo una carta da scartare. A questo punto hai vinto: poni sul tavolo di gioco la scala e scarta la tua ultima carta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *