Come Riciclare gli Ovetti come Porta Sale o Porta Pepe

Gli ovetti di plastica che si trovano in alcuni dolci o patatine e che normalmente contengono la sorpresa, possono essere riciclati per farne dei piccoli ma pratici porta sale o porta pepe. Il procedimento è facile e veloce e inoltre puoi utilizzare i contenitori, eventualmente, anche per le spezie. Ti spiego come fare in questa breve guida.

Per prima cosa, procurati gli ovetti di plastica, in particolare di quelli che si aprono all’incirca a metà, e lavali da eventuali residui di cibo ma anche da colle o simili. Asciuga bene il contenitore con un panno sia esternamente sia internamente. Verifica sempre che le due parti dell’ovetto si richiudano perfettamente, per evitare che, in seguito, il sale o il pepe (o altre spezie) possano fuoriuscire.

Prendi una forbice e impugnala utilizzando la lama dalla punta più fine, quindi sull’estremità superiore dell’ovetto comincia a praticare alcuni fori, in modo che sale o pepe riescano ad uscire quando il contenitore sarà capovolto. Se la plastica, come molte volte accade, è troppo dura, scalda per un attimo la lama della forbice su una fonte di calore, come un accendino o il focolare a legna e quindi procedi. Regolati tu per quanti buchini fare, a seconda di quanto è grande l’ovetto.

Fai una prova. Inserisci il sale o il pepe e vedi se i granelli riescono a fuoriuscire. Se, per esempio per il sale grosso, questo non accade, allarga i fori usando ancora la lama della forbice, per quanto è necessario. Se ne usi diversi, scrivi il contenuto su una piccola striscia di etichetta adesiva e attaccala intorno all’ovetto. Puoi utilizzare gli ovetti anche per conservare le spezie, basta inserirle all’interno e mettere poi gli ovetti in dispensa o quando occorre in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *